Festa del papà: regalate un portapenne fatto da voi

2 years ago Creatività160

La festa del papà è vicina e quale miglior occasione per fare un regalo recuperando qualche vecchia cravatta ormai inutilizzata da tempo e dimenticata nell’armadio?

L’occorrente necessario per la realizzazione del simpatico portapenne da esibire sulla scrivania di papà è il seguente: cravatte di vari colori e fantasie, colla vinilica, rotolo di cartone rigido dello scotch da pacchi (finito), pennelli, base in compensato o cartone rigido di varie forme, contenitore a tubo (tipo patatine Pringles), forbici, contenitore con dell’acqua.

Step 1: Disfiamo un paio di cravatte scucendole sul retro tenendo da parte l’anima in tela bianca.

Step 2: Ritagliamo un pezzo di cravatta abbastanza grande da poter rivestire il rotolo dello scotch.

Step 3: Con un pennello ricopriamo di colla vinilica tutta la superficie del rotolo.

ATTENZIONE: non diluire la colla con l’acqua anche se fate un po’ fatica a stenderla poiché il tessuto, che in genere è seta, altererebbe i colori se troppo bagnato.

Step 4: mettiamo la colla anche sul bordo interno del rotolo per far aderire la stoffa anche dentro.

Step 5: Ritagliamo un pezzo dell’anima della cravatta abbastanza lungo da rivestire la parte interna del rotolo e rifinirlo.

Step 6: Incolliamo questa striscia all’interno sempre con la colla vinilica aiutandoci con il manico del pennello per farla aderire bene.

Step 7: Tagliamo a metà con un taglierino il tubo delle patatine e tagliamo un’altra cravatta con colori che si abbinino alla prima usata perchè ci servirà per rivestire il secondo supporto.

Step 8: Procediamo nello stesso modo di prima utilizzando la colla vinilica per far aderire il tessuto al tubo.

Step 9: Una volta rivestiti tutti i pezzi procediamo ad incollare, con la colla a caldo, tutti i rotoli o tubi sulla base (io ho utilizzato del compensato ritagliato in forma ovale).

Ecco il portapenne per la scrivania del papà. Io ho realizzato diversi esempi con varie soluzioni e abbinamenti di colori. E’ meglio rifinirli tutti con dei bordini da fissare con la colla a caldo per rendere l’oggetto più elegante.

E buona festa a tutti i papà!

Oriana

Oriana Maggia Catlet, Diplomata al 1° Liceo Artistico di Torino e specializzata in Decorazioni murali di pregio e Trompe l’oeil. Ho sperimentato come autodidatta varie tecniche pittoriche: olio, acrilici, pittura su ceramica, seta, tessuto, legno… Iscritta nel registro degli OPI (Operatori del Proprio Ingegno) del Comune di Torino, ho creato una mia linea di oggetti in legno e sono appassionata di riciclo creativo.