DaniEla sua squadra in campo contro il cancro Sabato 1° febbraio al Mauriziano si vince insieme

25 days ago Attualità, Donne & Salute346

Sabato 1° febbraio 2020 presso il corridoio centrale dell’Ospedale Mauriziano in Corso Turati 46 a Torino si terrà l’incontro a supporto dei malati di tumore e in particolare di Daniela. Per questa ragione l’evento si chiama proprio “DaniEla sua squadra” e si può ritrovare sui social con l’ #daniElasuasquadra.

Si scenderà in campo contro il tumore non attraverso una partita, ma attraverso le fotografie.

DaniEla sua squadra

Dalle 15 alle 17 nel corridoio della struttura ospedaliera saranno presenti personaggi importanti della pallacanestro piemontese e Chiara Appendino, Sindaco di Torino.

Potranno partecipare tutti coloro che vorranno dare il loro sostegno attraverso le fotografie per testimoniare come una squadra possa essere unita contro la malattia.

La protagonista assoluta degli scatti sarà Daniela, che è stata per anni un aggraziato pivot della Pallacanestro Collegno e della Polisportiva Venaria. Oggi è una bellissima donna che da quando ha scoperto di avere il cancro, lotta con tenacia per sé stessa e per la sua bambina.

A settembre Daniela scopre di avere un tumore al seno e come ha sempre fatto in passato, condivide anche questo con le sue compagne di squadra. Comunica la malattia e la terapia che le viene prospettata. La squadra o meglio la sua squadra che ha già vissuto la stessa esperienza con Susanna, che non ce l’ha fatta, e Letizia, si stringe attorno a lei.

Daniela e la sua squadra 01

DaniEla sua squadra dentro e fuori la palestra

In gioventù sono state un team di basket e oggi sono amiche, sorelle in connessione costante. Hanno già superato limiti e difficoltà. Lo sanno fare bene e continuano a farlo unite nella convinzione che anche questa partita si vinca insieme. Così si alternano accanto a lei durante la chemioterapia e non solo. Riempiono in massa il reparto oncologico portando con sé la voglia di lottare e vincere oltre a palloni, pettorine e macchine fotografiche.

Questo genere di supporto rientra nella cosiddetta “medicina complementare” e su Daniela ha un effetto positivo.

L’equipe oncologica del Mauriziano riconosce il potere di questa particolare forma di medicina. Apprezza la ventata di buon umore portata dalla squadra e confida nello stesso risultato benefico per tutti coloro che, affetti da tumore, sabato vorranno farsi coinvolgere dallo scompiglio.

Così non ci resta che augurare buon shooting fotografico a tutti e attendere con curiosità la sorpresa prevista per Daniela.

Redazione