Cannoli salati per una cena vegetariana

10 days ago Food26

Qualche giorno fa, abbiamo organizzato una cenetta per una cara amica che sta attraversando un periodo impegnativo per quanto riguarda la salute. Era necessaria una cena vegetariana, ma cosa fare? Mi sono ingegnata ed ecco l’idea: Cannoli salati.

I miei cannoli di pasta sfoglia salati hanno un ripieno davvero sfizioso. Provate!

Ingredienti:

  • Un rotolo di pasta sfoglia rettangolare
  • Semi di sesamo o papavero
  • Un uovo sbattuto
  • 200 Gr di pomodori secchi sott’olio
  • 200 Gr di zucchine trifolate
  • 150 Gr di formaggio spalmabile

 

Procedimento per i cannoli salati:

Stendete la sfoglia e ritagliate delle strisce con una rotellina o con un coltello. Devono essere larghe circa 1 cm o poco più. Le strisce vi serviranno per creare i cannoli. Procuratevi dei coni di acciaio per formare i cannoli o createli con la carta forno o con della carta alluminio. Il risultato sarà perfetto comunque.

Arrotolate le strisce partendo dalla punta ed accavallando leggermente in modo da creare il classico disegno dei cannoli. Adagiate su una teglia foderata di carta forno e sistemate i cannoli distanti uno dall’altro perché in cottura cresceranno.

Spennellate con l’uovo sbattuto e spolverizzate con i semi di sesamo o papavero.

In forno per 10 minuti a 180 gradi! Attenzione alla cottura…i cannoli troppo cotti non sono belli da vedere e neppure da mangiare!

Ora vediamo il ripieno! In un mixer mettete il formaggio spalmabile, le zucchine trifolate ed i pomodori secchi sgocciolati. Frullate fino ad ottenere una crema omogenea.

Riempite una sac à poche. Una volta cotti, fate raffreddare i cannoli prima di sformare dai coni.

Farcite i cannoli salati poco prima di servirli per evitare che inumidiscano la pasta.

Buona cena sfiziosa!

Anna

Anna, 39 anni, oltre ad essere una mamma, sono anche una grande anche appassionata di cucina rustica! Amo anche il basket, ma ormai ho appeso le scarpe al chiodo, così ora mi dedico, con lo stesso entusiasmo, a pentole e fornelli per provare nuovi piatti e nuove versioni di quelli noti.