Cena afrodisiaca a San Valentino

10 days ago Food, Senza categoria39

Da tempo sono alla ricerca di sapori e gusti sfiziosi per la mia cena afrodisiaca.
Ho provato molti accostamenti e tante ricette e non tutto mi ha convinta. Questa proposta di menù però, unisce bene la creatività alla voglia di stupire la persona amata anche a tavola con sapori e consistenze nuove.
Vi dico la verità… io vi do qualche piccola spinta gastronomica, ma il resto tocca a voi!

Ecco dunque un antipasto a base di salmone e avocado, un secondo con i gamberi e un contorno di patate speciali per la vostra cena afrodisiaca.

Incontro di sapori in un bicchiere

Gli ingredienti sono:

100 gr di salmone affumicato
1 avocado
glassa di soia
taralli all’olio d’oliva
nachos (facoltativi)

Il procedimento è:

Tagliate l’avocado a tocchetti e sistemate una parte sul fondo del bicchierino. Poi fate uno strato con le listarelle di salmone e coprite con briciole grossolane di taralli.
Procedete con gli strati fino al termine degli ingredienti e concludete con la glassa di soia. Potete accompagnate con dei nachos.

 

Gamberi appetitosi

Gli ingredienti sono:

400 gr di code di gamberoni
Pane grattugiato grossolanamente
Curry
Sale
Olio extravergine d’oliva
Un limone (facoltatico)

Il procedimento è:

Per iniziare è necessario pulire accuratamente i gamberi, perciò togliete con cura il carapace ed il filamento nero. Passate i gamberi puliti velocemente sotto l’acqua e sistemateli su un piatto. Mentre in un piatto fondo, mescolate il pane, il curry ed il sale.
Ora è il momento di impanare i gamberi ed una volta conclusa l’impanatura fate degli spiedini con degli stuzzicadenti. La funzione degli stuzzicadenti è solo quella di girare i gamberi in cottura con maggiore facilità.
In una padella fate scaldare un filo d’olio d’oliva e sistemate i gamberi. Basterà cuocerli un minuto per lato.
Non eccedete con la cottura, rischiereste di rovinare il sapore dei gamberi.
Vi consiglio di preparare i gamberi all’ultimo momento (così nel frattempo potrete preparare l’atmosfera per la vostra serata) perchè la cottura è brevissima e vi permetterà di assaporare questa pietanza al meglio. Servite con delle fettine di limone oppure senza, io li adoro in entrambi i modi.

La vostra cena afrodisiaca sta per concludersi con delle palline stuzzicanti

Gli ingredienti:

80 gr di preparato per purea
260 ml di acqua
50 gr di fecola di patate
30 gr di parmigiano reggiano grattugiato
Noce moscata a piacere
Un uovo
200 gr di taleggio o altro formaggio a piacere
Olio di semi di arachide (se si sceglie la frittura)

La preparazione consiste nei seguenti passaggi:

In una ciotola capiente versate il preparato per purea, la fecola di patate e mescolate con una forchetta. Aggiungete il parmigiano, la noce moscata ed il sale. Mescolate nuovamente.
Ora tocca all’acqua e l’uovo. Amalgamate il tutto fino ad ottenere un composto facile da manipolare. Se troppo sodo, aggiungete un poco d’acqua un po’ alla volta. Invece, se troppo molle aggiungete un cucchiaino scarso di fecola. Non siate precipitosi, aggiungete per gradi fino ad ottenere la consistenza desiderata.
Preparate con le mani delle piccole palline. Forate con il dito ed inserite un tocchetto di formaggio e richiudete le palline.
Ora potete scegliere se friggere le palline o metterle in forno. Io preferisco usare il forno, perciò mettete a cuocere a 200° per 15-20 minuti. Salate leggermente le palline sulla teglia e condite con un filo d’olio.

Ora vi lascio senza alcun dolce…a quello pensateci voi!

Anna

Anna, 39 anni, oltre ad essere una mamma, sono anche una grande appassionata di cucina rustica! Amo anche il basket, ma ormai ho appeso le scarpe al chiodo. Così ora mi dedico, con lo stesso entusiasmo, a pentole e fornelli per provare nuovi piatti e nuove versioni di quelli noti.