Melagrana: protagonista di un gran secondo sprint e di effetto

3 months ago Food30

Melagrana: la mia passione invernale. Sono riuscita a trasmettere questo sentimento anche ai miei figli che la portano addirittura come merenda a scuola. Così ho provato a usarla insieme al filetto di maiale. Sono sicura che stupirà anche voi!

Ingredienti per il filetto di maiale alla melagrana:

2 melagrane oppure una grande

un filetto di maiale

Farina 0 q.b.

olio extravergine d’oliva 3 cucchiai

sale q.b.

100 ml di acqua tiepida (se necessario)

Procedimento del filetto di maiale al melograno:

Come prima cosa aprite le due melagrane. Sgranate una metà della melagrana in una ciotola, i semi vi serviranno per decorare il piatto prima di servire. Dalle restanti metà, ricavate il succo con uno spremiagrumi, siate cauti oppure alla fine, la vostra maglia, sembrerà una scena di C.S.I.!

ATTENZIONE: se le vostre melagrane non sono molto succose, aggiungete dell’acqua tiepida prima di versare il succo nella padella.

Tagliate il vostro filetto di maiale in pezzi alti un paio di centimetri circa, infarinate con cura tutte le fettine e sistematele in piatto.

In una padella larga fate scaldare tre cucchiai di olio extravergine d’oliva. Sistemate le fettine nella padella calda e fate rosolare da entrambi i lati a fuoco vivace.

Quando entrambi i lati saranno ben dorati, versate il succo di melagrana (con l’aggiunta di acqua tiepida, se si è rivelato necessario).

Abbassate la fiamma e fate cuocere i medaglioni di filetto di maiale per circa 5-7 minuti. Attenzione, ricordatevi di girare i medaglioni a metà cottura.

Quando il sughetto di cottura si sarà ridotto, spegnete. Versate i chicchi di melagrana che avete tenuto da parte, e servite.

Un piatto sprint, ma di grandissimo effetto. Il procedimento che vi ho descritto si può utilizzare anche con il pollo oppure con dei filetti di pesce.

Comunque preparate il filetto di maiale alla melagrana come secondo di un giorno di festa e farete un figurone!

 

 

Anna

Anna, 39 anni, oltre ad essere una mamma, sono anche una grande appassionata di cucina rustica! Amo anche il basket, ma ormai ho appeso le scarpe al chiodo. Così ora mi dedico, con lo stesso entusiasmo, a pentole e fornelli per provare nuovi piatti e nuove versioni di quelli noti.