Pausa pranzo in ufficio? Ecco il mio menù estivo Ricette fresche e gustose

5 days ago Food37

La pausa pranzo è sempre stata, per me, un’occasione per mangiare quello che piace solo a me e, non necessariamente alla mia famiglia. Come se fosse un momento solo mio. La scelta delle pietanze, degli ingredienti, degli “accompagnamenti” ha reso questa procedura quasi un rito. Spesso, mentre faccio la spesa, i miei figli mi chiedono perché decido di comprare cose che a loro non piacciono… Io sorrido e penso cosa cucinerò per il giorno dopo.

Date importanza a questo aspetto della vostra giornata, potrebbe cambiare del tutto il vostro approccio alla pausa pranzo rendendo tutto più interessante e sfizioso e non ridurla ad un semplice break in mezzo al lavoro.

Ecco la mia proposta di menù settimanale:

Lunedì: insalata mista di pomodori, caprino e cocco

Ingredienti:

  • Poker di insalata (Carote+Rucola+Pan Di Zucchero+Radicchio)
  • Pomodorini Datterini
  • Cocco Intero o già Porzionato
  • Caprino Di Latte Vaccino
  • Miele
  • Granella Di Nocciola
  • Gallette Integrali
  • Condimento a piacere

insalata e tomini

Procedimento:

Sistemate nel vostro contenitore multiplo l’insalata mista nello spazio più grande. Sistemate i pomodorini a parte oppure unitamente all’insalata. Ora tagliate il caprino in fettine alte circa 1 cm e ponetele in un piattino. Aiutandovi con un cucchiaino, rigate le rotelle di formaggio con il miele in modo da condire tutti i pezzi. Ora cospargete con la granella e sistemate le rondelle nel vostro porta-pranzo.

In un piccolo vasetto preparate il vostro condimento per l’insalata, mettendo olio, sale ed aceto. Accompagnate il tutto con delle gallette integrali. Buon Pranzo!

Martedì: insalata di patate, cipolle, tonno e olive

Ingredienti:

  • 3 patate lesse
  • una cipolla rossa di tropea
  • olive taggiasche sott’olio
  • 80 gr di tonno al naturale
  • grissini integrali
  • ciliegie

patate cipolle tonno e olive

Procedimento:

Come prima cosa prendete le fettine di cipolla che avrete precedentemente tagliato a fettine di circa mezzo cm e messe in acqua fredda per almeno un’ora.  In una ciotola capiente tagliate a tocchetti piuttosto grandi le patate ed unite le cipolle. Scolate le olive dall’olio ed il tonno dalla sua acqua ed unite alle patate. Condite con olio e sale. Se lo gradite, aggiungete anche con dell’aceto balsamico. Mescolate il tutto con cura, accompagnate con dei grissini integrali e concludete con delle succose ciliege.

La pausa pranzo prosegue con la frittata di spinaci e l’insalata del mercoledì

Ingredienti:

  • 150 gr di spinaci lessati
  • 2 uova
  • 30 gr di formaggio grattugiato
  • 50 gr di fontina o altro formaggio fondente a piacere
  • un poker di insalata (carote+rucola+pan di zucchero+radicchio)
  • olio evo, sale ed aceto balsamico
  • taralli

frittata

Procedimento:

In una ciotola rompete le uova e sbattete energicamente. Salate ed aggiungete gli spinaci tritati grossolanamente con un coltello. Poi tagliate a piccoli pezzi la fontina da aggiungere al composto di uova con il parmigiano. Mescolare il tutto fino ad amalgamare tutti gli ingredienti. Ora a voi la scelta… io cucino le frittate in forno (200 gr. per 15 min), ma se avete poco tempo e soprattutto poca voglia, padella e fornello saranno i vostri alleati. Una volta cotta la vostra, assemblate il pranzo da portare via. Portatevi anche dei taralli aromatizzati a vostro gusto…che ne dite di quelli al finocchietto?

Giovedì: torta salata di zucchine e finocchi stufati

Ingredienti:

  • un rotolo di pasta sfoglia rettangolare
  • 2 zucchine medie
  • due scalogni piccoli
  • una fetta di mortadella intera da circa 100 gr
  • 50 gr di parmigiano grattugiato
  • un finocchio
  • olio evo, sale
  • schiacciatine multicereali

torta salata

Procedimento:

Con una grattuggia dalla parte dei fori larghi, grattuggiate le due zucchine e mettetele in una padella con un cucchiaio d’olio e lo scalogno tritato. Fate saltare cinque minuti a fuoco vivace mescolando continuamente.

Spegnete il fuoco e fate raffreddare. Tagliate a listarelle la mortadella ed aggiungete alle zucchine. Amalgamare aggiungendo anche il parmigiano. Srotolare la sfoglia e riporre il composto di zucchine su metà della sfoglia. ripiegate a libro la pasta e sigillate i bordi schiacciando ed accavallando leggermente la pasta lungo tutto il perimetro. Con una forchetta fate dei buchi su tutta la superfice ed infornate per 15/20 min a 180°.

Mentre cuoce la torta salata occupatevi del finocchio. Tagliate a spicchi e lavate accuratamente aprendo tutti i petali sotto l’acqua corrente. Tagliate gli spicchi in fettine sottili di circa 2/3 mm e ponete in una padella con un cucchiaio d’olio evo ed uno scalogno piccolo tritato. Mettete sul fuoco a fiamma bassa, salate e fate stufare per circa 10 min. a metà cottura girate per verificare che non si attacchino. Risulteranno morbidi ma non sfatti…sono pronti!

Ora sfornate la torta salata, fate riposare 5 min e poi tagliate per sistemare il pranzo.

Accompagnate il tutto con delle schiacciatine all’olio d’oliva. Staccate il cervello e godeteci la pausa pranzo!

Venerdì: orzo, pesto, zucchine, pomodori e formaggio

Ingredienti:

  • 200 gr di orzo perlato cotto
  • 50 gr di pesto senza aglio
  • 2 zucchine medie
  • uno scalogno piccolo
  • 15 mandorle sbucciate
  • 10 pomodorini datterini
  • 50 gr di provola silana (o altro formaggio a vostro gusto)
  • taralli multicereali

 

Procedimento:

Fate lessare l’orzo per il tempo indicato sulla confezione. Scolate, condite con un filo d’olio evo e fate raffreddare.

Nel frattempo dedicatevi alle zucchine. Tagliatele a fiammifero e mettetele in una padella con un cucchiaio d’olio e lo scalogno tritato. Fate saltare cinque minuti a fuoco vivace mescolando continuamente.

Ora condite l’orzo con il pesto e mescolate bene. Aggiungete le zucchine ormai fredde e mescolate nuovamente. Concludete con le mandorle ridotte a lamelle grossolanamente o messe intere, come più vi piace.

Accompagnate l’orzo con pomodorini datterini, della provola silana o pecorino fresco e dei taralli multicereali, i miei preferiti.

E durante la pausa pranzo, pensate al weekend perchè la settimana è finita!

 

Anna

Anna, 39 anni, oltre ad essere una mamma, sono anche una grande anche appassionata di cucina rustica! Amo anche il basket, ma ormai ho appeso le scarpe al chiodo, così ora mi dedico, con lo stesso entusiasmo, a pentole e fornelli per provare nuovi piatti e nuove versioni di quelli noti.